Buongiorno a tutti, diversamente dai precedenti post, stavolta affronterò una tematica di carattere psico-emotivo e non solo….

Come sottolineo sempre, dietro a ogni disturbo c’è sempre un coinvolgimento turbo-emotivo, legato quasi sempre ai ricordi inconsapevoli della nostra infanzia.

perpetriamo le ferite del passato nel nostro presente e come uno schema a loop ripetiamo sempre gli stessi errori, perchè non siamo noi a decidere

è il nostro passato a farlo.

L’impossibilità di comprendrSi passa per diverse tematiche:

affronto molto spesso la tematica dell’abbandono, del disagio, della paura legati nel 90% dei casi ad eventi irrisolti del passato

Agiscono sul piano emotivo/astrale e dunque vanno affrontate una ad una con volontà ed amore

Non necessariamente si deve soffrire per provare gioia ma nella maggior parte dei casi avviene proprio attraverso questa modalità

l’essere umano sul piano fisico ha molta più percezione del dolore e della fatica non rendendosi conto che un sentire negativo fa questo percorso:

aurico, mentale, emotivo e fisico

quando un disturbo si manifesta sul piano fisico, già è avvenuto qualcosa di altro al livello energetico su altri piani

la soluzione? stare in ascolto di noi stessi, stare in presenza nel qui e ora e non farsi cogliere addormentati dagli eventi della vita

è bene che si dica con molta chiarezza che tutte le emozioni si possono trasformare da piombo in oro come dice bene un caro alchimista

per oro si intende l’apertura del cuore, l’amore incondizionato, la gioia pura.

la gioia che non è dovuta a qualcuno o qualcosa fuori di noi, ma per il fatto di esistere

il titolo di questo post l’ho scritto volutamente complesso; solo chi è incuriosito e ha la forza di guardare oltre, può sentire la curiosità di leggerlo

….per gli altri sarà estremamente noioso….

non è un post innocuo, può toccare delle corde fondamentali per proseguire il nostro percorso su questa terra.

chi non è pronto è bene che rispetti i suoi tempi perchè siamo tutti opera divina di Dio e meritiamo di essere noi stessi

il non volersi comprendere riguarda NOI e solo NOI… la nostra serenità riguarda noi e solo NOI. la nostra salute riguarda noi

la sentite questa cosa? vi arriva una risonanza di quello che sto dicendo? avete delle percezioni?

la nostra realtà la creiamo NOI istante dopo istante con pensieri, parole, azioni, sensazioni, ferite, traumi e scelte piò o meno incosci

il non vedere la bellezza in qualunque cosa che viviamo è solo un nostro limite che un adulto affronta facendo un lavoro su di se, non lamentandosi!

la lamentela è per chi non è ancora adulto dentro e ha bisogno di caricare gli altri della propria infelicità

ebbene non date mai agli altri il potere di rendere la vostra vita più o meno felice

è il contrario: prima provate gioia per ogni cosa che accade attorno a voi e il resto sarà una conseguenza

chiudo con una riflessione che coinvolge anche il piano terapeutico proprio

mutando le nostre emozioni distruttive ed armonizzando secondo il progetto divino la nostra alimentazione ed i sentimenti, la rigenerazione cellulare supererà

la degenerazione su base quotidiana o settimanale

io ho scelto questa possibilità. e voi cosa volete scegliere di fare?

Sara D’agostini

Dott.ssa in ecologia – praticante di Alchimia Trasformativa, scrittrice, Naturopata, Floriterapeuta (fiori di Bach), Riflessologa plantare (integrata), Cristalloterapeuta, autodidatta, Pranoterapeuta e Operatore olistico/ Spirituale


twitter: @medicinacineseS

 © RIPRODUZIONE RISERVATA- © TUTTI I DIRITTI RISERVATI
note legali – consultare le note legali e informative, presso questa sezione