NUTRIZIONE CONSAPEVOLE

Noi siamo quello che mangiamo!!

Non è solo un imperativo categorico, ma una vera e propria realtà.

L’alimentazione è un aspetto decisivo e importante della nostra vita.
Influenza il nostro stato vitale, la funzionalità e l’efficienza dei nostri organi.
A proposito di ciò, è importante venire a conoscenza di alcuni concetti basi e fondamentali 
dell’alimentazione:
Gli zuccheri insulinici come pasta, pane ,pizza, patate e legumi stressano il nostro pancreas e a 
cascata tutti gli organi ad esso connessi; ciò comporta un altissima glicemia nel sangue che porta nel tempo a stanchezza, poca lucidità, debolezza e stress generale soprattutto al livello organico.

Spesso e volentieri tra i disturbi primari vi è anche il reflusso gastro- esofageo
Sono tutti alimenti ad alto tasso insulinico….
A proposito dei disturbi inerenti l’alimentazione, l’organo principe è il sistema digerente e gastro 
intestinale.
La maggior parte del nostro sistema immunitario lo abbiamo vicino al colon e quindi è evidente 
che si avrà più difficoltà a regolare i batteri presenti al livello intestinale con la cosiddetta 
DISBIOSI.
Gli alimenti sopra citati fanno progredire la parte della flora batterica intestinale dannosa 
causando disturbi ‘a catena’. Mi preme ricordare che il nostro intestino è la nostra mente.
Infatti la presenza eccessiva di zuccheri impedisce la giusta produzione dell’acido cloridrico e 
della pepsina che sono fondamentali e servono per scindere le proteine.

Il nostro sistema immunitario è influenzato per il 70% dallo stato di salute del nostro intestino, ad esempio, la candida che è un fungo, si nutre si un substrato 
zuccherino e così con estrema velocità può diffondere al livello dell’apparato gastro-intestinale.
Dalla scelta di un alimentazione con basso quantitativo di zuccheri, passa la salvaguardia della 
nostra salute e il mantenimento di un buon sistema immunitario, evitando anche malattie autoimmuni…..

…il piano energetico…

Di seguito elenco alcuni aspetti fondamentali del mangiare e nutrirsi consapevolmente:

  • mangiare lentamente e masticare circa 20 volte il boccone prima di mandarlo giù
  • gustare il cibo e scegliere l’alimento che ci da gioia
  • nutrirsi con rispetto per se e per il cibo
  • non mangiare mentre si provano forti emozioni di rabbia e/o collera
  • mangiare in compagnia entrando in empatia con l’altro
  • rimanere presenti a se stessi durante il pasto
  • prendere coscienza della differenza tra mangiare e nutrirsi

Come specifico sempre, anche nelle altre pagine del blog, effettuo trattamenti, consulenze e tecniche di supporto, solo dopo un colloquio conoscitivo; ciò mi consente di mettere a punto un piano energetico per il paziente.

Piano energetico che potrò modificare nel tempo a seconda delle esigenze e dello stato di salute della persona. 

Propongo un piano di ri-equilibrio energetico che prevede la conclusione del percorso assieme rendendo la persona autonoma nel sapersi prendere cura di sè.

Magari avrà bisogno, ogni tanto, di qualche incontro di ‘mantenimento‘ ma nulla di più.

Tra me e le persone che vengono presso il mio studio, stabilisco fin da subito un patto di responsabilità e presa di coscienza di sè, dove l’obiettivo ultimo è far si che la persona si voglia sempre più bene a tal punto di saper prendere totale coscienza del proprio Sè, sotto ogni punto di vista: emotivo, fisico, mentale e animico.

Sara D’agostini

Dott.ssa in biologia specializzata in ecologia – Consulente, Naturopata, Floriterapeuta (fiori di Bach), Riflessologa plantare (integrata), Cristalloterapeuta, Pranoterapeuta e Terapeuta Spirituale


twitter: @medicinacineseS

 © RIPRODUZIONE RISERVATA- © TUTTI I DIRITTI RISERVATI
note legali – consultare le note legali e informative, presso questa sezione

Salve, posso esserle di aiuto?