La paura è un alleata

La paura è uno stimolo naturale e quasi sempre in-conscio per l’essere umano. Talvolta una reazione di sopravvivenza. Ciò che non deve essere è un limite per la vostra espressione esistenziale. La paura è un alleata…

Provare paura spesso è vissuto come un limite per la propria maturità e crescita. L’attuale società, con le varie forme pensiero, spinge a credere che sia sbagliato o negativo provare paura. E’ vero esattamente il contrario. La paura è un emozione e come tale emerge per aiutarvi.

Ogni segnale di paura vi indica una strada, un per-corso, un nuovo obiettivo. Sta a voi ignorarlo o prenderne parte.

Vi ricordo che siete responsabili al 100% della vostra salute e felicità.

Mi chiederete: come può aiutarmi? La sensazione di paura che state provando in questo momento, per come la interpretate è un illusione.

Dovete immaginare la PAURA come un semaforo rosso lungo il percorso di un treno. Vi ferma, vi rallenta, vi fa riflettere. Vi indica che è necessario prendere una pausa per entrare dentro di voi e vedere ciò che non avete il coraggio di scoprire. Per poi ripartire in corsa sui binari, con ancora più forza di prima.

Spesso quando si prova questa emozione ci si giudica. In merito a questo argomento vi invito a leggere il mio articolo sul giudizio.

Talvolta proprio il giudizio è alla base del sentimento di paura. Si ha paura di sentirsi giudicati, di sapere cosa l’altro pensa di te, di sentirsi ‘non adeguati’ in base allo sguardo dell’altro.

Liberatevi quanto prima di questi fardelli che vi appesantiscono la vita e non consentono la vostra autenticità.

La paura è un emozione che si manifesta sul piano astrale/emotivo per comunicarti chi sei e dove vai.

Vi potrà sembrare strano o im-possibile ma è proprio così:

La paura è una grande occasione per ri-conoscere la bellezza in te che hai dimenticato.

Quando provate paura (che sfocia quasi sempre in: tensioni, dolori localizzati in diverse parti del corpo, pensieri costanti e penetranti, tristezza, noia, ecc) riportate subito l’attenzione al vostro centro interiore.

Ri-trovatevi subito, la PAURA vi sta ricordando che esistete e che vi meritate di vedere la bellezza ovunque.

Veniamo ora a 5 modalità di affrontare la paura utili nella quotidianità. Tenete presente che esistono molte modalità per affrontarla ma vi enuncerò qui quelle che per la mia esperienza sono le più efficaci.

4 modi per trasmutare la paura

  • Stazionate sull’emozione di paura, sulla sensazione di paura che state provando e auto-osservatevi. Se necessario, scrivete le sensazioni e le emozioni che provate in quel preciso momento e confrontatele dopo 1 o 2 mesi. Vedete se è trasmutata la vostra consapevolezza della paura.

Generalmente in questo processo di avverte un distacco dalla paura stessa che si inizia a ‘vedere’ come un flusso di energia che vi attraversa ma non vi appartiene. Differenza sottile ma determinante.

  • Utilizzate dei cristalli che riescano a sostenere energicamente la sensazione di paura e di disperdimento che state provando. Vi suggerisco le seguenti pietre che agiscono sul piano eterico entrando in risonanza con il 3° chakra, ovvero il plesso solare:

Corindone rosa: Aiuta a eliminare la paura verso le emozioni: la paura di amare, di esporsi a questo rischio e dimostrarsi vulnerabili, affettuosi e teneri. Annulla il timore nei confronti degli altri,

Berillo verde :Aiuta la funzionalità dei reni che in medicina cinese rappresenta l’organo che meglio esprime la sensazione di paura.Qui trovate i dettagli secondo la medicina cinese. Si può utilizzare sul 3° chakra dopo averlo ripulito e programmato. Cliccate qui per i dettagli sull’utilizzo dei cristalli.

Di pietre per l’equilibrio del 3° chakra ce ne sono molte, vi suggerisco quelle più indicate per la tipologia di paura che affronto in questo articolo, secondo il mio punto di vista

  • Utilizzare i seguenti fiori di bach:

Star of Bethlehem e Olive. Quest’ultimo in particolare da abbinare al Berillo verde.

Star of Bethlehem serve più per neutralizzare la paura seguente a uno shock specifico ‘subito’ dalla nascita in poi.

  • Appuntate su un quaderno a voi dedicato, la mattina appena svegli, i sogni che ricordate. Anche poche frasi o parole. Vi aiuteranno a far emergere il lato in-conscio e a metterlo sotto la Luce della vostra consapevolezza.

La paura nell’esoterismo

Riporterò qui testi esoterici e commenti, inerenti ad alcuni tipi di paura che sono applicabili a tutte le sfumature che la riguardano.

Inoltre vi sono coloro che si astengono dalle cattive azioni per paura delle conseguenze, sia immediate e fisiche che remote, nell’altro mondo di punizione. Ma chi di tutti questi, an- che i più santi e buoni, sa parlare con vera saggezza e comprensione di questo problema uni- versale? Chi di loro vede la via d’uscita? Chi di loro comprende il motivo di tutte le soffe- renze, dei peccati e della malignità che si sono diffusi intorno al rapporto sessuale? Chi di loro capisce veramente il senso profondo della vita sessuale, il suo posto nello schema uni- versale e quale ne sia il motivo? Chi di loro sa indicare con certezza e vera visione la pros- sima fase evolutiva, verso cui procediamo, e gli sviluppi futuri?Alice Bailey – Psicologia esoterica vol.I

Alice Bailey – Psicologia esoterica vol.I

Fra l’uomo e l’ambiente. Ciò può significare che egli è antisociale o impopolare, pie- no di paura della vita, o che esprime, in molti altri modi, l’incapacità di armonizzarsi con l’ambiente. Dimostra mancanza di comprensione, di giuste relazioni, incapacità di accordare le forme interne ed esterne della vita. La causa di questa scissione general- mente risiede in qualche regione del corpo astrale.

Alice Bailey – Psicologia esoterica vol. II

Commenti al testo

Primo punto:

Una delle paure è quella delle conseguenze da ‘scontare’ per eventuali azioni compiute. Questa paura origina dall’attrito che la persona vive nell’assumersi la responsabilità della propria felciità.

Fin da piccoli si viene condizionati dalle paura: attento ad andare li, attento li che ti fai male, attento a dire quello, quello non si fa, ecc. Cresce un adulto, almeno al livello del corpo fisico, (la vera adultità è quella dell’anima)che avrà paura di fare, di dire e quindi di essere.

Tutto questo comporterà anche la PAURA DI ESPRIMERSI quando l’anima sente il richiamo per farlo. E’ un po questo ciò che viene citato nel primo testo che vi ho riportato. La psicologia esoterica per la risoluzione dei conflitti, considera il rapporto esistente tra anima e personalità.

Di conseguenza la gestione della personalità per permettere all’anima di esprimersi. Per i dettagli cliccate su Alchimia trasformativa

Secondo punto:

La scissione di cui si parla è sotto gli occhi di tutti. Si estremizza l’aspetto razionale a discapito di quello spirituale e divino. Di conseguenza l’uomo si allontana sempre di più dal proprio SE, per Paura di morire. Magari non ha mai nemmeno iniziato a vivere per davvero, eppure l’uomo si preoccupa di perdere il contenitore che lo contiene: IL CORPO.

In questo caso specifico allontanandosi dall’anima che si incarna, ci si dimentica di esistere. Dunque sarà pressoché im-possibile rendersi conto di ciò che vi circonda e dell’ambiente in cui vivete, che utilizzate e che vi accoglie.

Prima bisogna risvegliarsi a se stessi, poi semmai con il cuore aperto, (guardare che è diverso da vedere), cosa avete attorno a voi. Altrimenti continuerete a vedere corpi invece di anime.

Buon lavoro su di voi e ricordate sempre che le crisi sono opportunità!

Puoi cliccare qui per acquistare il mio libro: Sei il mago della tua vita”

Un abbraccio di luce

Sara D’agostini

Dott.ssa in ecologia – praticante di Alchimia Trasformativa, scrittrice, Naturopata, Floriterapeuta (fiori di Bach), Cristalloterapeuta, Autodidatta, Pranic Healer e Operatore olistico/ Spirituale

Ciampino -Roma


twitter: @medicinacineseS

Non bisogna cercare di guarire il corpo senza guarire l’anima

 © RIPRODUZIONE RISERVATA- © TUTTI I DIRITTI RISERVATI
note legali – consultare le note legali e informative, presso questa sezione